Intervento in Senato nella discussione della Legge di Stabilità

pubblicato il .

Intervento in Aula al Senato durante la discussione sulla Legge di Stabilità.

Vorrei iniziare ringraziando le relatrici, il Presidente della Commissione bilancio e il vice ministro Morando per il lavoro svolto, perché oggettivamente arriva in Aula un testo della Legge di Stabilità che il Senato ha migliorato e sta migliorando. Si tratta di una Legge di Stabilità importante e positiva, in cui ci sono - permettetemi solo questa nota polemica - tante cose di cui molti hanno parlato e che prima di questa legge di stabilità non sono state fatte.
Vorrei concentrarmi su un punto in particolare contenuto in questa Legge di Stabilità, l'intervento sulla casa, che ritengo molto significativo.
Si è parlato molto di concretezza in questo dibattito; io penso che in questo provvedimento, soprattutto sulle questioni che riguardano la casa, ci siano delle misure molto concrete. In particolare si fanno tre cose. In primo luogo, si prova a rispondere ad una domanda abitativa, proseguendo la politica che abbiamo scelto l'anno scorso con la legge sull'emergenza abitativa. Si tratta di una politica che spinge ed incentiva l'affitto a canone concordato, per dare ai cittadini italiani più opportunità di affitto a canoni accessibili. Da questo punto di vista, sicuramente lo sconto sull'IMU e sulla TASI che si prevede per i proprietari che danno in affitto a canone concordato è un fatto importante, che si aggiunge alla cedolare secca al 10 per cento che avevamo deciso l'anno scorso.
In secondo luogo, l'obiettivo di questa legge è far ripartire il comparto edilizio e l'esenzione dalla TASI sulla prima casa va anche in questa direzione. Non c'è solo il fatto che l'82 per cento delle famiglie italiane possiedono una casa e quindi stiamo facendo una misura giusta, che può aiutare ed aiuta tante famiglie, già spesso nella crisi oberate dai mutui. Noi facciamo anche un'altra operazione: togliamo la TASI anche a chi la pagava non essendo proprietario di casa (penso a chi abita nelle case popolari o negli alloggi sociali). L'abolizione della TASI sulla prima casa aiuta anche complessivamente il comparto edilizio, abbassando l'imposizione fiscale, così come tale comparto viene aiutato dalla conferma dell'ecobonus sulle ristrutturazioni e sull'efficientamento energetico.
La terza questione riguarda le periferie urbane, di cui spesso si sta parlando in queste ore nei commenti. Qui c'è un intervento forte e significativo sui quartieri popolari, sulle case popolari e sull'edilizia residenziale pubblica. Ci sono 170 milioni messi in campo per sistemare gli alloggi vuoti ed assegnare quelle case, che si aggiungono ai 25 milioni che il Governo ha stanziato nell'ultimo Consiglio dei Ministri, che si aggiungono alla misura dell'estensione dell'ecobonus anche per le case popolari (provvedimento utile per combattere il degrado). Credo che siano tutte misure che vanno in questa direzione.
Infine, con questa legge copriamo un vuoto.
Un vuoto determinato dalle sentenze della Corte costituzionale che ha più volte cancellato la legge precedente, un vuoto che torna a punire gli affitti in nero, i falsi patti, i contratti diversi dalla realtà.
Concludo, ribadendo che questa legge di stabilità è una buona legge, che consentirà il consolidamento di quei dati positivi - lo voglio sottolineare - la cui mancanza, quando non c'erano, era il segno del declino del Paese come tutti ci avete spiegato. Dire oggi, di fronte a questi dati positivi, che anch'essi sono il segno del declino del Paese è evidentemente una contraddizione.
In realtà continuano a diminuire le tasse sulle famiglie e sulle imprese e in questa legge di stabilità c'è lo sforzo per far ricadere sulle condizioni di vita delle persone, soprattutto le più deboli, i risultati di questa prima fase della ripresa economica.
In questa legge si conferma che questo Governo, dopo molti anni, è tornato a guardare all'abitare ed alla casa come ad una priorità, una questione cui rispondere non con logiche emergenziali ma mettendo in campo politiche pubbliche di lungo respiro e questo si è fatto.

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive