Emendamenti al decreto terremoto

pubblicato il .

Fare in modo che il programma delle infrastrutture ambientali da ripristinare che il commissario straordinario dovrà definire contenga anche una particolare attenzione a "reti idriche, acquedotti, impianti di smaltimento e trattamento rifiuti, impianti di produzione di energia rinnovabile, dighe e invasi artificiali, opere di prevenzione del rischio idrogeologico, strade, sentieri e piste ciclabili". Lo prevede un emendamento PD, di cui sono primo firmatario, presentato in commissione Bilancio del Senato al decreto Terremoto. L'emendamento agisce sull'articolo 27 del decreto.

Questo l'Art. 27: Programma per la realizzazione delle infrastrutture ambientali
1. Entro un anno dalla data di entrata in vigore del presente decreto il Commissario straordinario predispone e approva un programma delle infrastrutture ambientali da ripristinare e realizzare nei Comuni di cui all'allegato 1, con particolare attenzione agli impianti di depurazione e di collettamento fognario.
2. Per la progettazione e realizzazione degli interventi previsti dal programma delle infrastrutture ambientali il Commissario straordinario può avvalersi, sulla base di apposite convenzioni per la disciplina dei relativi rapporti, di società in house delle amministrazioni centrali dello Stato, dotate di specifica competenza tecnica, individuate di intesa con il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare. I pareri, i visti, i nulla-osta necessari per la realizzazione degli interventi devono essere resi dalle amministrazioni competenti entro sette giorni dalla richiesta ovvero entro un termine complessivamente non superiore a quindici giorni in caso di richiesta motivata di proroga e, qualora entro tale termine non siano resi, si intendono acquisiti con esito positivo.
3. Agli oneri derivanti dall'applicazione del presente articolo nei limiti di 3 milioni di euro nel 2016, si provvede ai sensi dell'articolo 52.

Slot e Vlt, oltre a videogiochi e apparecchi da intrattenimento in genere (compresi quelli senza vincita in denaro) vietati nelle zone interessate dal sisma dell’agosto scorso almeno fino al 31 dicembre 2017. E’ quanto prevede un altro emendamento al decreto-legge recante interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma che ho firmato. L'emendamento fa riferimento all'Art. 36 del testo di legge.
Persone che hanno perso tutto, di tutto hanno bisogno meno che di un’offerta di gioco e di slot. Sappiamo che le persone più in difficoltà sono le più esposte ai rischi legati al gioco patologico. È quindi bene evitare l’installazione di slot nei luoghi del terremoto. 

Questo l'Art. 36 Disposizioni in materia di trasparenza e di pubblicità degli atti
1. Tutti gli atti del Commissario straordinario relativi a nomine e designazioni di collaboratori e consulenti, alla predisposizione dell'elenco speciale di cui all'articolo 34, comma 1, nonché alle relative iscrizioni ed esclusioni, alla programmazione di lavori, opere, servizi e forniture, nonché alle procedure per l'affidamento di appalti pubblici di servizi, forniture, lavori e opere ed alle erogazioni e concessioni di provvidenze pubbliche per la ricostruzione privata, ove non considerati riservati ai sensi dell'articolo 112 ovvero secretati ai sensi dell'articolo 162 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, sono pubblicati e aggiornati sul sito istituzionale del commissariato straordinario, nella sezione «Amministrazione trasparente» e sono soggetti alla disciplina di cui al decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 e successive modificazioni. Nella medesima sezione, e sempre ai sensi e per gli effetti del predetto decreto legislativo n. 33 del 2013, sono altresi' pubblicati gli ulteriori atti indicati all'articolo 29, comma 1, del decreto legislativo n. 50 del 2016.

Emendamento:
Dopo l'Art.36 inserire il seguente:
"Art. 36 bis
1. Nei territori dei Comuni di cui all'allegato del presente decreto, fino al 31 dicembre 2017, è vietata l'installazione dei dispositivi di cui all'articolo 110, commi 6 e 7, del Testo Unico delle leggi di pubblica sicurezza, di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n.773"
 

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive