Nuovo Codice Antimafia per migliorare la lotta alle mafie e la gestione dei beni confiscati

pubblicato il .

Intervento in Senato in dichiarazione di voto sulle modifiche al Codice Antimafia (video).

Tra poco approveremo un provvedimento importante che migliorerà l'azione di prevenzione e contrasto alle mafie e la gestione dei beni confiscati.
E' un provvedimento frutto di un lavoro lungo, iniziato sui territori con la presentazione della legge di iniziativa popolare di modifica del Codice Antimafia, promossa da migliaia di associazioni - che chiedono di approvarlo presto e la cui voce ha la stessa importanza di altre che hanno preso parola in queste settimane - e proseguito con la presentazione e l'approvazione, da parte delle due Camere, del Documento di analisi e proposta prodotto dalla Commissione Antimafia. Infine si è arrivati alla presentazione e all'approvazione alla Camera dei Deputati di questo disegno di legge, che in Senato abbiamo ulteriormente migliorato e che potrà tornare a Montecitorio per il sì definitivo.
E' stato un percorso lungo, che voglio sottolineare perché è giusto ricordare come questo iter, nonostante ciò che si sta facendo apparire in questi giorni, abbia visto impegnate tutte le forze politiche e abbia dimostrato, al di là delle differenze, una volontà e un impegno comune per combattere le mafie, per continuare a migliorare la nostra legislazione per poter sconfiggere la criminalità organizzata.

Il nostro voto per rafforzare Consip; l'Aula del Senato non è la magistratura

pubblicato il .

Intervento in Senato in dichiarazione di voto per il PD sulle mozioni riguardanti le vicende di Consip (video).

Il Gruppo del Partito Democratico voterà a favore della mozione della maggioranza e del dispositivo della mozione a prima firma del senatore Augello, così come riformulato nel corso della discussione.
Come ha già detto il senatore Zanda, riteniamo che questa discussione sia nata in un quadro molto diverso da quello determinato ora dalle dimissioni del Consiglio di Amministrazione di Consip. Quello della messa in discussione dei vertici di Consip era ed è il senso di molte delle mozioni presentate oggi. Per questo motivo, non le voteremo, in quanto pensiamo che non abbiano più ragion d'essere, essendo superate dai fatti.
Come già detto, voteremo invece a favore della mozione di maggioranza a prima firma dei senatori Zanda, Mancuso e Zeller, e del dispositivo della mozione a prima firma del senatore Augello.

Ordine del Giorno sullo split payment

pubblicato il .

Ordine del Giorno n. G/2853/4/5 (testo 2) al DDL n. 2853 presentato a mia prima firma e accolto in Senato:

Il Senato,
esaminato il decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo (A.S. 2853);

premesso che:

l'articolo 1 del decreto legge in esame interviene sulla disciplina dello split payment di cui all'articolo 17-ter del DPR 26 ottobre 1972, n. 633, concernente le modalità di assolvimento dell'IVA sulle forniture effettuate nei confronti della Pubblica Amministrazione, prevedendo l'estensione dell'ambito soggettivo di applicazione del meccanismo, per le fatture emesse dal 1º luglio 2017, anche nei confronti di società controllate;

Aggregazione del Comune di Torre de' Busi alla Provincia di Bergamo

pubblicato il .

Intervento in Senato in dichiarazione di voto a nome del Gruppo del Partito Democratico sul Disegno di Legge di Modifica al decreto legislativo 6 marzo 1992, n. 250, e aggregazione del Comune di Torre de' Busi alla Provincia di Bergamo, ai sensi dell'articolo 133, primo comma, della Costituzione.

Confermo il voto favorevole del Gruppo del Partito Democratico sul provvedimento in esame, che abbiamo condiviso in Regione Lombardia e continuiamo a condividere.
Mi pare, infatti, evidente che di fronte ad una volontà popolare che si è esplicitata più volte - prima con un referendum e, recentemente, con la raccolta delle firme della maggioranza degli elettori (uno sforzo che dimostra una significativa volontà popolare) - il nostro voto non possa essere altro che favorevole.

Video dell'intervento»