Voto di scambio: un altro provvedimento che rende il Paese più giusto

pubblicato il .

L'approvazione del provvedimento sul voto di scambio è una cosa importante, uno strumento indispensabile per contrastare le infiltrazioni della criminalità organizzata nella politica e nelle istituzioni. Peccato non ci sia stata l'unanimità e che una parte del Parlamento abbia preferito astenersi pensando che il provvedimento esponga troppo i politici ai provvedimenti della magistratura. Ora tocca alla Camera. Quello che è importante e positivo è che negli ultimi sette giorni abbiamo approvato due provvedimenti, questo e quello che depenalizza alcuni reati, tra cui quello di ingresso clandestino trasformandolo da reato penale in reato amministrativo, che aiutano questo Paese a essere più giusto!

Attività in Senato dopo la pausa estiva

pubblicato il .

Sintesi del lavoro svolto nelle Commissioni, le interrogazioni, le proposte presentate e i provvedimenti approvati (file pdf)>>
Attività svolta in Senato negli ultimi mesi sui temi della legalità (con la Commissione Antimafia), i diritti delle persone detenute e dei migranti; sulle problematiche dell'ambiente (con l'impegno per la modifica della normativa sulle aree protette e il consumo di suolo), la fiscalità per case popolari e cooperative, le infrastrutture (con particolare attenzione alle tratte ferroviarie e pendolari), ma anche questioni legate al territorio lombardo come i finanziamenti per Expo, le risorse degli enti locali, il Piccolo Teatro e La Scala di Milano, l'agenzia delle entrate ad Abbiategrasso o la vertenza Sea Handling.

Sintesi dell'attività svolta in Senato dopo la pausa estiva (file pdf)>>



Expo: Da Milano un modello per garantire appalti puliti

pubblicato il .

Oggi è stato firmato il protocollo del Piano di azione Milano Expo Mafia free. È un fatto importante che conferma l’attenzione di tutte le istituzioni milanesi e nazionali per evitare infiltrazioni mafiose negli appalti per le opere di Expo e per impedire che la criminalità organizzata trovi nell’esposizione internazionale un’occasione di guadagno.
Già si sta facendo molto, come dimostrano le numerose aziende a cui è stata interdetta la partecipazione sulla base dei controlli antimafia fatti dalla prefettura. Da oggi si mettono in campo misure ulteriori e il governo dà la disponibilità a investire anche per aumentare gli organici delle forze dell’ordine a Milano.
Tutto questo è frutto di una comune battaglia per la legalità e della collaborazione istituzionale.
Le norme e le procedure di contrasto messe in atto su Expo sono innovative e possono fare di Expo Milano un modello da seguire per mettere le grandi opere di questo Paese in sicurezza rispetto alle infiltrazioni mafiose.
In questa occasione è più che mai evidente che, alla forza della criminalità organizzata, lo Stato è in grado di contrapporre una maggiore capacità di contrasto quando tutti - al di là delle differenze - si impegnano su questo versante.

Un errore il voto all'emendamento sulle Slot

pubblicato il .

Mirabelli: "E' stato solo un errore, già pronto il rimedio"
Intervista - La Repubblica, 20 dicembre 2013 (file pdf)

L'emendamento "porcata" copyright di Matteo Renzi - l'ha votato anche il senatore del Pd Franco Mirabelli: «È stato un errore a cui abbiamo già cominciato a porre rimedio».
Un errore, una svista...

«Una porcata, sono d'accordo con Renzi. Ma l'ha fatta chi ha presentato l'emendamento».
Cioè i vostri alleati del Nuovo centrodestra.
«Loro, certo. Noi quella norma neppure l'abbiamo vista. Quando si devono votare 300 emendamenti in tre ore ci si fida del governo».
Adesso vi accusano di predicare bene a Milano e di razzolare male a Roma...
«Non è così, il Pd ha presentato diverse proposte contro il gioco d'azzardo.
Per tutelare la salute di chi è coinvolto in questa mania, e anche per impedire il riciclaggio del denaro sporco».