Sel e M5s contro riforme decisive per Paese

pubblicato il .

Sel e Movimento 5 stelle vogliono l'elezione diretta dei senatori ma oggi vogliono impedire ai senatori di votare e alla maggioranza di decidere.
Lo spettacolo che si sta offrendo al Paese mentre la maggioranza tenta di realizzare riforme decisive per l'Italia, dimostra come gli appelli alla democrazia e al confronto e i timori di svolte autoritarie siano totalmente strumentali. Tutto ciò è ancora più grave dopo la bocciatura da parte di Sel della proposta Chiti. Credo non sia democratica una minoranza che vuole impedire al Parlamento di funzionare.

M5S vuole impedire le riforme e difendere lo status quo

pubblicato il .

Si è esaurita la spinta propulsiva al cambiamento del Movimento 5 stelle. Oggi l'unico loro interesse pare essere quello di impedire le riforme e difendere l'esistente. La richiesta di oggi di rinviare a settembre la discussione in corso al Senato conferma che i grillini sostengono di voler rinnovare tutto ma in realtà preferiscono fare propaganda piuttosto che aiutare il Paese.

Sbagliata e incomprensibile la contestazione alla Bindi alla commemorazione di Borsellino

pubblicato il .

La contestazione di oggi a Palermo al presidente della Commissione Antimafia Rosy Bindi è stata sbagliata e incomprensibile. Se è giusto chiedere verità sulla trattativa Stato-mafia e auspicare che il processo in corso possa chiarire quanto accaduto e eventuali responsabilità penali, non è usando la commemorazione di Borsellino per dividere chi lotta quotidianamente contro la mafia che si aiuta la giustizia e la ricostruzione delle responsabilità politiche e penali. Il sacrificio di Borsellino e degli uomini della sua scorta non appartengono ad una parte ma a tutte le persone oneste di questo Paese che solo unite possono sconfiggere le mafie.

Regione Lombardia realizzi gli interventi già stabiliti per non far esondare il Seveso

pubblicato il .

Vorrei esprimere la solidarietà e la vicinanza mia e di tutta l’Aula del Senato agli abitanti delle zone di Milano colpite dall’esondazione del Seveso dell’altra notte.
Si tratta dell’ennesima esondazione che ha procurato danni consistenti alle cose e allagamenti.
Gli interventi della Protezione Civile e i provvedimenti adottati in questi anni, dopo l’esondazione avvenuta nel 2010, hanno limitato i danni che ha prodotto quest'ultima fuoriuscita del Seveso ma non i disagi per le persone.
Credo che sia importante l’impegno che si è assunto il Comune di Milano, assicurando che saranno risarciti i commercianti e i cittadini che hanno subito significativi danni materiali.
Voglio anche dire, però, che non è più possibile perdere tempo e che si sono ripetute troppo e troppo spesso queste esondazioni e non può un intero territorio come quello della città di Milano convivere con una situazione di questo genere e con questo pericolo costante.