Il nuovo Piano Casa approvato il Senato

pubblicato il .

Abbiamo appena approvato al senato il decreto sulle emergenze abitative di cui sono stato relatore. Si tratta di un provvedimento che da risposte concrete, anche se non esaustive, al dramma di tante famiglie.
E' il primo provvedimento, dalla cancellazione nel 1998 dei contributi Gescal, che contiene politiche pubbliche per la casa e che affrontare l'emergenza abitativa con una visione innovativa.
Con la crisi, il tema dell'abitazione è diventato per molte famiglie un problema che il vecchio approccio della realizzazione di quartieri popolari da parte dello Stato non può più risolvere.
Servono politiche pubbliche innovative, che questo decreto mette in campo con: misure per sbloccare il mercato delle locazioni e rendere gli affitti accessibili ai cittadini, come la riduzione della cedolare secca dal 15 al 10% per chi mette il proprio appartamento in affitto a canoni concordati; orientando i capitali pubblici alla realizzazione di nuovi alloggi sociali mettendo 500 milioni a disposizione di Aler e Comuni per ristrutturare le migliaia di alloggi che restano vuoti per mancanza di abitabilità; per regolamentare le vendite degli alloggi pubblici stabilendo che possono acquistare solo gli inquilini (che vengono aiutati dal fondo previsto dalla legge per abbattere di almeno un punto percentuale i mutui) e che tutti i proventi devono essere usati per realizzare o acquisire nuovi appartamenti di ERP e non per fare cassa; per mobilitare anche investimenti privati nella realizzazione di progetti di housing sociale che devono garantire alloggi in affitto a canone sociale intervenendo sulle aree dismesse, sul riuso o sulle ristrutturazioni, senza consumare nuovo suolo e garantendo parametri di efficienza energetica e di uso di fonti rinnovabili; lanciando un messaggio chiaro contro l'abusivismo e punendo chi toglie a chi ne ha diritto un alloggio pubblico occupandolo, chiarendo che non si possono allacciare forniture elettriche e dell'acqua a chi occupa e che i Comuni non possono riconoscere agli occupanti la residenza in alloggi occupati illegalmente.

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive