Riforme: prima lettura entro il 25 maggio

pubblicato il .

Il Pd ha assunto l'impegno di garantire l'approvazione del ddl del governo Renzi in prima lettura entro il 25 maggio. Non ci sono alternative alle riforme, non esiste un piano b. Il ddl ha iniziato ora il suo iter, è ovvio che il dibattito in Aula porterà a modificare alcuni aspetti del testo, come ha confermato lo stesso ministro Boschi. Chi coltiva invece l'idea bizzarra di allungare i tempi o di modificare i punti salienti della proposta sul Senato, sappia fin da ora che non sarà possibile. Il Paese aspetta un segnale concreto, la fine del bicameralismo perfetto coglie l'obiettivo di rendere più funzionale il sistema legislativo e nel contempo di ridurre drasticamente il costo della politica. Dopo 30 anni di dibattito, questa volta andremo fino in fondo.

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive