Sulla legge elettorale il Pd ha risposto al Quirinale con un accordo ampio

pubblicato il .

Il Pd è da sempre per una legge elettorale maggioritaria, che consenta di sapere con chiarezza, la sera del voto, chi ha vinto le elezioni e quindi chi governerà. Purtroppo abbiamo verificato che in Parlamento c’è quasi solo il Pd che vuole questo, mentre tutte le altre forze politiche chiedono una legge proporzionale. Ad oggi lo sbarramento al 5 per cento è l’unico modo per semplificare il sistema. E le preferenze nell’impianto complessivo non hanno alcun senso. Il Presidente della Repubblica ha chiesto al Parlamento di armonizzare la legge elettorale e lo si sta facendo, l’impegno del Pd è farlo nel miglior modo possibile, in modo serio. Dopo che si è spiegato per anni che le regole si scrivono insieme ed è sbagliato approvarle a colpi di maggioranza, ora che lo si sta facendo cercando l’accordo di tutti non si capisce proprio perché non vada bene neanche così.

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive