A proposito della Presidenza della Commissione Affari Costituzionali

pubblicato il .

Bersani ha dato seguito alle sue continue minacce alla maggioranza. I due commissari di MDP hanno infatti stretto un accordo con Forza Italia e M5S per impedire qualsiasi legge elettorale, con anche solo qualche parvenza di maggioritario. Il PD, con l'attenta regia del capogruppo Zanda ha votato in modo compatto il proprio candidato. Il dissennato comportamento di MDP è responsabile di una situazione molto complessa per maggioranza e governo. In odio a Renzi e al PD, sperando di sopravvivere, hanno deciso di seguire Berlusconi e Grillo.
Bersani si è anche adattato alla post verità. MDP dice di sostenere il Governo, ma in Senato ha nuovamente votato contro la maggioranza. Questa volta persino concordando con Grillo e Berlusconi un candidato in contrapposizione con quello indicato dal PD. Non so con quale coraggio MDP dica che la colpa è di Renzi, che secondo loro, vorrebbe così far cadere il Governo.

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive