Maxi-emendamento sulle Unioni Civili

pubblicato il .

Il testo del maxi-emendamento sulle Unioni Civili è disponibile in file PDF.
Ognuno si faccia un'opinione.
Ma c'è il riconoscimento delle coppie omosessuali, è un passo avanti importante, ora continuiamo a lavorare per aggiungere ciò che manca.
Ma ora le coppie gay hanno i diritti sociali, di assistenza, previdenziali e all'anagrafe delle coppie sposate.

Maxi-emendamento 1.10000 sostitutivo del DDL 2081 (file PDF)»

Scheda esplicativa della Legge approvata»
I punti principali della legge (scheda a cura del Gruppo PD al Senato)»

Emendamenti alla Legge di Stabilità sul tema della casa approvati al Senato

pubblicato il .

Ecco gli emendamenti alla Legge di Stabilità sul tema della casa approvati al Senato:

I famigliari di primo grado non pagano IMU/Tasi se la casa di proprietà è data in comodato d'uso ad un parente

4.2000 (testo 2)
All'articolo 4, al comma 1, prima della lettera a), inserire la seguente:
«Oa) al comma 2, le parole da: ", nonché l'unità immobiliare" fino a "non superiore a 15.000 euro annui" sono eliminate e dopo la lettera d) aggiungere la seguente:

Presentati 2 emendamenti alla Legge di Stabilità che riprendono il DDL sui giochi

pubblicato il .

Il PD ha presentato in commissione Bilancio due importanti emendamenti alla legge di stabilità che riprendono il testo e i contenuti del disegno di legge sul gioco a mia firma che abbiamo presentato e che è oggi in discussione nella Commissione Finanze del Senato.
In particolare vogliamo provare a riformare l'attuale normativa su due importanti aspetti, necessari per dare una regolamentazione più efficace al settore.
Il primo emendamento si propone di risolvere il problema delle competenze sul tema, che spesso in questi anni ha prodotto contenziosi e conflitti istituzionali, demandando alla Conferenza Stato-Regioni il compito di definire intese sulla distribuzione territoriale delle sale gioco, nell'ambito della regolamentazione nazionale.

Emendamenti alla Legge di Stabilità 2016 sulla Casa. Lo stato dell'arte

pubblicato il .

Lo scorso anno abbiamo fatto una legge sull’emergenza abitativa che conteneva alcune scelte, a partire da quella di investire finalmente, dopo tanti anni, su politiche pubbliche che tendessero a fare tre cose:
1) aiutare le famiglie a trovare appartamenti in affitto a canoni accessibili;
2) risolvere il problema del degrado che rende indisponibile una parte del patrimonio pubblico immobiliare e, in particolare, dell’Edilizia Residenziale Pubblica (le case popolari);
3) dare un aiuto alle famiglie che, soprattutto a causa della crisi, hanno rischiato o rischiano tutt’ora di perdere l’abitazione.
La Legge di Stabilità 2016, su cui stiamo lavorando ora in Parlamento, continua a muoversi in linea con questi tre obiettivi.