Mozione sulle risorse per le periferie

pubblicato il .

Come gruppo PD abbiamo presentato una mozione per chiedere al Governo di mettere a disposizione le risorse destinate al "Bando Periferie". La mozione è stata discussa in Senato, nella seduta del 9 ottobre, modificata in alcuni punti, votata e bocciata dalla maggioranza di Governo.

Atto n. 1-00041 (Testo 2) - (Riformulazione del n. 1-00041)- Pubblicato il 4 ottobre 2018, nella seduta n. 44

Il Senato,

premesso che:

Mozione riguardante i lavori per l'Alta Velocità sulla linea Brescia-Verona

pubblicato il .

Questo Governo ha ereditato oltre 100 interventi e programmi, approvati e in corso, per un valore economico totale di 132,9 miliardi di euro, con risorse già disponibili per un totale di 97,5 miliardi ed un fabbisogno residuo di 35,3 miliardi. Dei 97,5 mld disponibili, i finanziamenti per investimenti sia in infrastrutture legate al settore della mobilità, sia per il rinnovo del parco mezzi adibito al tpl, ammontano a circa 83 mld €. Mai dalla seconda guerra mondiale l’Italia ha conosciuto un volume simile di investimenti in infrastrutture per far crescere il Paese.
Tuttavia, anziché interrogarsi su cosa fare per sfruttare l’eredità ricevuta il Ministro delle Infrastrutture si è distinto per le ispezioni e iniziative annunciate che prefigurano il sostanziale blocco o l’allungamento dei tempi nella realizzazione di alcune grandi opere di rilevanza nazionale ed internazionale.

Mozione contro le discriminazioni delle donne al CSM

pubblicato il .

Adottare al più presto ogni iniziativa legislativa o regolamentare per contrastare il monopolio maschile nell'elezione del Consiglio superiore della magistratura (Csm) e negli altri organi di autogoverno dei giudici. E' quanto prevede una mozione presentata dai senatori Pd Valeria Fedeli e Andrea Marcucci, presidente del gruppo dem a Palazzo Madama, e sottoscritta anche da Anna Maria Bernini, presidente del gruppo di Fi, Andrea Cangini (Fi), Emma Bonino (Più Europa), oltre che dai senatori dem Cirinnà, Mirabelli, Parente, Valente, Verducci. 
Nei giorni 18 e 19 luglio - scrivono i senatori nella mozione - il Parlamento ha proceduto all'elezione di componenti dei Consigli di Presidenza della Giustizia amministrativa, della Corte dei conti e della Giustizia tributaria, nonché, in seduta comune, dei componenti il Consiglio superiore della magistratura - scrivono i firmatari -. Diversamente dalla passata legislatura, quando il Parlamento aveva eletto donne in tutti e quattro gli organi di autogoverno della Magistratura, stavolta non è stata eletta nessuna donna. Nella componente del Csm eletta direttamente dai magistrati, il risultato è stato migliore (4 donne), ma il dato non è positivo per nulla nel suo complesso in quanto si tratta del 15% di rappresentanza femminile su un totale di 27 componenti.

Comitato per le questioni degli italiani all'estero

pubblicato il .

Adesione ad una mozione riguardante il Comitato per le questioni degli italiani all'estero.

Atto n. 1-00024 (procedura abbreviata)

Il Senato,

premesso che:

nel corso delle Legislature XIV, XV, XVI e XVII è stato istituito dal Senato il Comitato per le questioni degli italiani all'estero, con il compito di approfondire il tema della condizione, dei problemi e delle aspettative delle collettività italiane residenti all'estero;