Interrogazione su case popolari Aler Milano

Questa mattina, intervenendo al congresso provinciale del SUNIA di Milano, il senatore PD Franco Mirabelli ha annunciato di aver presentato un'interrogazione per chiedere la nomina del Sindaco di Milano a Commissario ad Acta per velocizzare l'assegnazione degli oltre 6.000 alloggi vuoti di proprietà pubblica che sono in città. "A fronte di 25.000 domande di alloggi sociali inevase, lasciare 6.000 alloggi vuoti è indecente e inaccettabile. - ha affermato Mirabelli - L'inerzia di Regione Lombardia e la crisi di ALER non consentono di garantire soluzioni nei tempo necessari. Per questo serve attribuire al Sindaco un ruolo straordinario e gli strumenti per dare risposte a quella che è una vera e propria emergenza sociale". "L'interrogazione - conclude il senatore Mirabelli - dá concretezza alla proposta avanzata dal Comune di Milano e sostenuta dal sindaco Pisapia". Video dell'intervento al congresso SUNIA»

Testo dell'interrogazione:
Interrogazione a risposta orale da svolgersi in Commissione 8° (Lavori Pubblici)

Al Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti.

Premesso che:

Pisapia commissario per le case popolari

Intervista per Affaritaliani a cura di Fabio Massa.

Franco Mirabelli, senatore milanese del Partito Democratico "apre" il fronte romano su Aler: "Chiederemo a Lupi di nominare Pisapia commissario perché si sblocchi l'assegnazione degli alloggi". Maroni? "Fa solo propaganda, ma non risolve i problemi. Le case popolari sono un esempio drammatico del suo stile".
Dopo un anno di giunta Maroni, è tempo di fare bilanci.
La cosa incredibile è che per Maroni la colpa è sempre di qualcun altro. Questo è il bilancio del suo primo anno. Fa polemica con tutti i livelli istituzionali. Cerca sempre un capro espiatorio, anziché affrontare le questioni nella loro dimensione. Le case popolari sono un esempio drammatico dello stile di governo di Maroni.
I quartieri Aler sono in rivolta: sono partiti gli aumenti degli affitti.
Maroni è fatto così. Si è messo a ragionare sui piccoli aggiustamenti. Sulla spending review, sui cda. Ma il dato vero è che Aler non sta funzionando. E' paralizzata.

Interrogazione sul Contratto di Quartiere del Gratosoglio

Interrogazione presentata in 8° Commissione al Senato (Lavori pubblici e comunicazioni) in merito al Contratto di Quartiere del Gratosoglio di Milano.
Testo dell'interrogazione:

Al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti
Premesso che:
con decreto ministeriale 27 dicembre 2001 recante "Programmi innovativi in ambito urbano", il Ministro in indirizzo ha attivato un programma denominato "Contratti di quartiere II" da realizzare in "quartieri caratterizzati da diffuso degrado delle costruzioni e dell'ambiente urbano e da carenze di servizi in un contesto di scarsa coesione sociale e di marcato disagio abitativo";

il 31 marzo 2005 il Ministro in indirizzo e la Regione Lombardia hanno sottoscritto l'Accordo quadro per l’attuazione del programma nazionale “Contratti di quartiere II”, nell'ambito del quale é stato stipulato il Contratto di quartiere per il Gratosoglio a Milano;