I proprietari del Pd sono gli elettori

Articolo pubblicato da HuffingtonPost.

Continuo a pensare che le primarie del PD per scegliere il proprio Segretario Nazionale non siano un fatto privato, che riguarda solo gli iscritti o gli elettori del partito ma, al contrario, un evento che interessa la nostra democrazia.
Si può non essere d'accordo o non condividere l'idea di mettere nelle mani degli elettori la scelta dei candidati sindaci o del leader di una forza politica ma è indubbio che questa scelta ha introdotto un tema con cui tutti devono confrontarsi e che, ad oggi, rappresenta la risposta più forte alla crisi della politica e al distacco dei cittadini dai partiti.
Sceglie liberamente chi si reca ai seggi, ogni carica è contendibile, così si investe sulla partecipazione e la si promuove.
Lo fa solo il PD: solo il PD ha la forza di organizzare primarie e la volontà di non difendere lo status quo ma, anzi, di mettersi ogni volta in discussione. E lo fa in modo trasparente, con regole e garanzie chiare, chiedendo a chi partecipa di scegliere, impegnarsi e aiutare a pagarne l'organizzazione. Si sa chi vota, si sa chi vince, si chiede a tutti gli elettori di fare lo sforzo di uscire di casa e scegliere.

Con Renzi per continuare le riforme

Intervento svolto alla chiusura della campagna della mozione Renzi al Municipio 8 di Milano.

Domenica 30 aprile dobbiamo convincere a venire a votare alle primarie molte persone.
Il PD è nato con le primarie e l’idea di rimettere le scelte che ci riguardano agli elettori. Il primo segretario del PD è stato eletto con le primarie.
Noi continuiamo a pensare che la partecipazione sia un elemento fondamentale e siamo anche gli unici che la praticano.
A destra molti parlano di primarie ma poi non hanno il coraggio di farle.
Altri fanno finta che pochi click siano le primarie.
In realtà, milioni di persone in carne e ossa che si recano a scegliere il Segretario del partito o i candidati di quel partito è una cosa che fa solo il PD.
Le primarie sono, quindi, un elemento fondante del Partito Democratico che dobbiamo ribadire e, per questo, la partecipazione il 30 aprile sarà importante.
Il PD ha avuto sicuramente un momento difficile; ha subito una pesante sconfitta al referendum di dicembre e ora è in corso un tentativo mediatico di oscurare le primarie o di ridurne il significato e la portata.

Nuove norme per la sicurezza urbana

Intervento svolto in Aula al Senato durante la discussione del decreto riguardante la Sicurezza Urbana (Video).

Contrariamente a molti colleghi intervenuti in discussione generale, considero importante il decreto sulla sicurezza urbana. Ovviamente, non doveva e non poteva affrontare tutte le politiche che possono concorrere a costruire una maggiore sicurezza per i cittadini ma voglio sottolineare che questo provvedimento arriva dopo altri interventi in materia fatti da questo Governo e dopo il decreto sull'immigrazione approvato recentemente.
Considero comunque importante questo nuovo provvedimento, perché introduce interventi utili per rispondere alla domanda di sicurezza e affronta il tema con la consapevolezza che, nel Paese, tale domanda non sta crescendo perché siamo di fronte ad una escalation criminale.
I dati, infatti, mostrano che non siamo di fronte ad una deriva dettata dal un'escalation criminale: il numero dei reati sta diminuendo ma c’è una percezione diffusa, a cui contribuiscono l'inquietudine legata alla crisi, il degrado urbano e un sentimento che, a causa del degrado, dell'incuria e del non governo di alcuni fenomeni, alimenta una sensazione di abbandono e amplifica l'idea di un far west.

RT @FraMirabelli: Dal risultato elettorale dei ballottaggi emerge con chiarezza un dato che non può e non deve essere nascosto: il... https…

Franco Mirabelli Franco Mirabelli